segunda-feira, 7 de fevereiro de 2011

Amigos onde estariamos sem eles

Aquele que é capaz de sorrir quando tudo está calhando mal..... é porque já pensou em quem jogar a culpa.

A esposa é a mulher que está ao nossso lado para nos ajudar nos problemas... que não os teríamos se não tivessemos casado.

Se um dia tiveres um grande vazio dentro de ti.... COME : é fome.

Eu aprendi que a melhor sala de aula do mundoi é aos pés de uma pessoa mais velha.

Eu aprendi que o dinheiro não compra classe.

Eu arpendi que o amor  e não o tempo, cura todas as feridas.

Eu acredito que quando meu neto segurar o meu dedo mindinho , usando toda a sua minúscula mão, então vou ficar preso a ela para toda a vida.

Constato que quanto menos tempo eu tenho, mais coisas eu faço.
Amigos onde estaríamos sem eles.

Tenho um avida maravilhosa.

Quando morrem os pais, perde-se o passado, mas quando morre um filho perde-se o futuro.

A Todos os Amigos um dia de plena felicidade e seguintes, boa saúde, muito amor e partilha.




 çssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssSUsando                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

3 comentários:

Fuzo de agua doce disse...

Não te esqueças de nos avisar quando chegar o dia, começas a ficar atrasado no Clube dos Avôs.
Um abraço
Virgílio

TINTINAINE disse...

Como diz o outro - amigos nós escolhemos, familiares foram os que nos calharam na rifa!
Há que saber dar valor a quem o merece!

edumanes disse...

A felicidade, a saúde e o amor não se escolhem, acontecem. Das três palavras mencionadas, só uma o dinheiro consegue ajudar, mas nem sempre, a saúde. Quanto à felicidade e ao amor, ter muito donheir ou pouco, só o coração tem capacidade para decidir, o que é melhor para si.
Sorrir sem vontade, ter muito dinheiro e chorar, amar, mas ser infeliz por não ser amado.